The home of Eurovision lyrics

Song Information
Music: Marco Mengoni, Fabio Ilacqua, Michele Canova Iorfida
Lyrics: Marco Mengoni, Fabio Ilacqua, Michele Canova Iorfida

Hai l’auto più veloce per stare fermo
La dieta per chi vuole vivere in eterno
E mille serrature per il tuo palazzo
Un’analista per non diventare pazzo

Un hobby, le tue regole, una vita sana
Lo yoga la tua spesa a fine settimana
E un cane che obbedisce solo al suo padrone
Gli addominali che sognavi alla televisione

Hai un mutuo di due secoli per una stanza
E venderesti l’anima per la vacanza
E fretta di arrivare non sapere dove
La vita uccide la tua vita e non lascia prove

E tu la faccia uguale ma cosi diversa
Che sei tornata in pace da una guerra persa
Ti chiedi se c’è un posto per ricominciare
Sarebbe cosi facile

Se imparassimo
Che le parole non bastano
Che le occasioni si perdono
E non ritornano mai, lo sai

Se capissimo
Perché silenzi ci chiudono
Perché gli idioti comandano
E ci ripetono di guardare e non toccare

E sono stato polvere in balia del vento
Lasciando che la pioggia mi scavasse dentro
Venuto come un ladro a saccheggiarti il cuore
La vita fugge fra le dita a non fa rumore

E mentre il sole sta per scivolare a fondo
E ti allontani sul sentiero di un ricordo
E se il tuo amore è il posto per ricominciare
Sarebbe cosi facile

Se imparassimo
Che le parole non bastano
Che le occasioni si perdono
E non ritornano mai, lo sai

Se capissimo
Che i silenzi ci chiudono
Perché gli idioti comandano
E ci ripetono di guardare e non toccare

Prendimi le mani troppe vite da dimenticare
Che sono stato schiavo padrone in un’allucinazione
Non ho mai avuto nessuna voglia di essere normale
Di ridere a comando e amare l’ombra del bastone

Se imparassimo
Che le parole non bastano
Che le occasioni si perdono
E non ritornano mai, lo sai

Se capissimo
Che I silenzi ci chiudono
Perché gli idioti comandano
E ci ripetono di guardare e non toccare

Se imparassimo
Che le parole non bastano
Che le occasioni si perdono
E non ritornano mai, lo sai

Se capissimo
Che I silenzi ci chiudono
Perché gli idioti comandano
E ci ripetono di guardare e non toccare

Marco Mengoni’s Eurost☆r Page

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Visitors from around the world

free counters