The home of Eurovision lyrics

valentino-alfano_lead

Song Information
Music: Valentino Alfano
Lyrics: Valentino Alfano

Ti chiamo dove corre il mio treno
Ho il destino in disuso, l’ho venduto a qualcuno
Non ricordo nemmeno

Distratto dentro gli occhi di un gatto
Tante cose da fare, non le voglio vedere
Non ne voglio parlare

C’è bisogno d’aria in questo amore
Che qualcuno provi a respirare

Ipotizzando se non ho certezze, io mi sento altrove
Senza tregua manco di carezze, anche da rubare
Cibandomi di te dalle tue dita di quello che non ho

Vita che rinasce dagli intenti che ci gira intorno
E soffia sugli inverni più violenti nuova primavera
Ho appeso al muro centotre parole, ora dammene una tu

Nuotiamo in un mondo segreto
Dove il sole non brucia, dove lacrime e foto
Sono perle di vetro

Chi siamo, anime chiare di cielo
Aggrappate a un soffitto penzoliamo nel vuoto
Dentro il nostro pensiero

C’è bisogno d’aria in questo amore
Che qualcuno provi a respirare

Vita che rinasce dagli intenti che ci gira intorno
E soffia sugli inverni più violenti nuova primavera
Ho appeso al muro centotre parole, ora dammene una tu

Ipotizzando se non ho certezze, io mi sento altrove
Senza tregua manco di carezze, anche da rubare
Cibandomi di te dalle tue dita di quello che non ho

Vita che rinasce dagli intenti che ci gira intorno
E soffia sugli inverni più violenti nuova primavera
Ho appeso al muro centotre parole, ora dammene una tu

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Visitors from around the world

free counters