The home of Eurovision lyrics

annalisa_lead

Song Information
Music: Dario Galbiati, Antonio Faini
Lyrics: Dario Galbiati, Antonio Faini

Volano, volano i satelliti sulle formiche
Piano sbiadiscono le favole quelle più antiche
Ma un arcobaleno dietro al finestrino
Riporta qui l’estate da bambino

Tornano, tornano le rondini dall’uragano
E dietro un semaforo tu che adesso appari piano
Come una farfalla sopra la mia mano
Inaspettata quando attesa

Come poterti dire che questa mia canzone
Gia ti appartiene e mi lascia di te
Come in un regalo di natale
La curiosità di non sapere cos’è

Dritta allo stomaco tu come un colpo di scena
Scivola, scivola un brivido sulla mia schiena
Per te che forse un giorno sarai solo mia
O forse solo un sogno già finito

Tornano, tornano le fantasie quelle più ardite
Noi ci guardiamo ma senza capire cosa è stato
Sembiramo una scintilla non ancora accesa
Inaspettta quanto attesa

Come poterti dire che questa mia canzone
Già ti appartiene e mi parla di te e tu con me
Come poterti dire che questa mia canzone
Già ti appartiene e mi lascia di te
Come in uno scherzo a carnevale
La curiosità di non capire

Prendimi, comprami con quegli occhi da diamante
Che ora scintillano e il resto ormai non conta niente
Riportami l’eternità in un attimo
E sarò il tuo infinito in un istante

Come poterti dire che questa mia canzone
Già ti appartiene e mi lascia di te
La curiosità di non sapere
Cos’è, cos’è, cos’è

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Visitors from around the world

free counters