The home of Eurovision lyrics

sergio-dalma_lead

Song Information
Music: Julio Seijas
Lyrics: Paolo Limiti
Other versions
ESC Version Extended Version
French Italian

Lontani che ballare è
È come stare qui da solo
E il volcano che c’è in te
Non ha pietà di me
Mi lascia come al polo, oh…

Per una volta ascolta me
Balliamo stretti da morire
Abbracciati tanto che
Il corpo di chi è
Non lo si può sentire

Ballare stretti è ballar
Lo fa perfino il mar coi suoi delfini
Corpo a corpo, io e te, da soli io e te
Così vicini

Abbracciatissimi così
Proibiti un po’ così, ma il cielo capirà
Un vento sta per cominciar
Vieni a provar, provare l’arte di volar

Ballare stretti è ballar
Ballare stretti è ballar
È ballar

Il mio respiro sentirai
Il cuore in gola come impazzito
Le mie labbra sfiorerai
E ti abbandonerai
Al bene il mio infinito

Ballare stretti è ballar
Lo fa perfino il mar coi suoi delfini
Corpo a corpo, io e te, da soli io e te
Così vicini

Abbracciatissimi così
Proibiti un po’ così, ma il cielo capirà
Un vento sta per cominciar
Vieni a provar, provare l’arte di volar

Ballare stretti è ballar
Ballare stretti è ballar
È ballar

Ooh yeah…

Comments

  • Giada says:

    ……E il vulcano…
    ……….
    non lo si possa dire…
    ………..
    al bene mio infinito…
    …………
    un lento sta per cominciar…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Visitors from around the world

free counters